AVVISI PARROCHIALI


DOMENICA di PENTECOSTE

Avvisi dal 23 al 30 Maggio 2021

LIBERO COME il VENTO

è
come il vento che soffia e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va, lo Spirito Santo agisce con novità sorprendente in tutto il m ondo. Egli è potenza di Dio che sa trarre il bene anche dal male. L'espressione ci mette subito davanti ad una realtà che sta al cuore di questa festa di Pentecoste: lo Spirito è libero, non può essere imbrigliato, costretto entro quattro mura. Perché non rispetta i confini, gli steccati, le regole, le etichette. Agisce dovunque, a modo suo, e spesso crea sorprese. Perché fa cose nuove, suscita atteggiamenti nuovi, desta nuove risorse. Intendiamoci, proprio per queste ragioni, la sua opera risulta scomoda. Perché obbliga a lasciare logiche vecchie e ad accogliere con gioia una novità che spesso manda all'aria i nostri progetti, abbatte pregiudizi. Lo sapevano bene i primi cristiani che si trovarono di fronte ad una sorpresa che mai avrebbero immaginato: i pagani, quelli che non appartenevano al ceppo di Israele, si convertivano al Vangelo. Una gioia che non sarebbe stata priva di spine, di tensioni, di conflitti. Perché la loro presenza obbligava a rivedere il modo di pensare di prima. Lo Spirito è da sempre così. 'Come il fuoco illumina e riscalda, lo Spirito conduce sulla via della fede e della carità coloro che non conoscono Dio, ma lo cercano con cuore sincero'. Non si può spegnere questo fuoco. Esso rende i cuori ardenti, li getta in imprese che sembrano impossibili, li guida per sentieri impervi e inusitati. Da sempre i sentieri della fede e della carità non sono facili. Eppure, lo Spirito non disarma di fronte agli ostacoli e sostiene coloro che ascoltano la sua voce, che poi è la voce stessa di Gesù. I potenti del momento non sono in grado di arginare questa azione dirompente e in ogni caso, quando se ne vedono finalmente i risultati, essi non ci sono più. Il bello è che tutto ciò accade in modo estremamente semplice e, all'apparenza, incerto e dimesso. Perché lo Spirito opera servendosi di uomini e donne che non sono perfetti, ma che gli offrono spazio nella loro esistenza. Qual è il ruolo della Chiesa in tutto questo, dal momento che anch'essa resta sorpresa da ciò che avviene? Essa 'cerca di riconoscere' i segni di questa presenza negli avvenimenti e nelle aspirazioni degli uomini. Se vuole essere fedele a Gesù, deve restare disponibile alla voce e alla luce dello Spirito.
LITURGIE

Dom. 23 DOMENICA di PENTECOSTE
SS. Messe ore 7.30 - 9.30 - 11.00 - 16.00 - 18.00
S. Messa ore 11.00 Battesimo di Gianluca Forte e 40° di Matrimonio di Adriana Silvestri e Silvano Rigoni
S. Messa ore 16.00 Celebrazione del Sacramento della Cresima Ragazzi di 1^ superiore (Gruppo Marco), riservata solo ai ragazzi e alle loro famiglie (in numero di 7).

Lun. 24 Beata Vergine Maria Madre della Chiesa
Mar. 25 San Beda Venerabile, presbitero e dott. della Chiesa, San Gregorio VII, papa e Santa Maria Maddalena del Pazzi
Merc. 26 San Filippo Neri, presbitero
S. Messa ore 18.00: Battesimo di Benjamin Sostizzo
Giov. 27 Sant'Agostino di Canterbury, vescovo
- ore 16.00 - 18.00, Adorazione Eucaristica
- ore 19.30, Duomo di Thiene, si ritrovano le presidenze dei Consigli Pastorali per le prime indicazioni sul cammino sinodale
Ven. 28 - ore 15.00, S. Messa contrada Ave.
Sab. 29 San Paolo VI, papa - Santa Maria in sabato
- ore 18.00 S. Messa festiva del sabato

Dom. 30 DOMENICA della SS. TRINITÀ
SS. Messe ore 7.30 - 9.30 - 11.00 - 16.30 - 18.00
- ore 12.00: Battesimo di Fabio Giancola


CELEBRAZIONI IN STREAMING

La Celebrazione Eucaristia della Cresima e ogni domenica la S. Messa delle 11.00 si possono vedere su YouTube cliccando: duomodiasiago.

INCONTRI

Ven. 28 - ore 17.00, in Patronato, si riuniscono i Ragazzi di 3^ Media, Tempo della Fraternità.
- ore??? Giovanissimi???






Il VANGELO della PENTECOSTE
I

n quel tempo. Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando verrà il Paraclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà». (Gv 15, 26-27; 16, 12-15)

V
ieni, Spirito Santo, a portare una ventata d'aria fresca che spazza via le nostre mezze verità, le menzogne costruite ad arte per produrre gli effetti voluti, le falsità che generano consenso, i compromessi per assicurarsi potere, le manovre sporche che consentono di raggiungere obiettivi vergognosi. Vieni, Spirito Santo, a donare ancora una volta un profumo di pulito in mezzo a tanti miasmi e cattivi odori: il profumo dell'onestà e della competenza, il profumo del rispetto e della stima reciproca, il profumo del sacrificio e della rinuncia. Vieni, Spirito Santo, a restituirci l'immagine autentica di Dio, vieni a distruggere le orribili maschere che coprono attualmente il suo volto e ne deturpano i lineamenti. Vieni a far emergere tutte le omertà e le connivenze consumate a sostegno del sacro, tutte le violenze riservate ai profeti che si sono rifiutati di servire gli idoli più in voga o i potenti di turno, tutte le interpretazioni del Vangelo che l'hanno ridotto ad un libro innocuo e un po' irreale, un'illusione destinata ai deboli. Vieni, Spirito Santo, a restituirci un rapporto autentico con Gesù.


MESE di MAGGIO... un INNO a MARIA

Manifestiamo in questo mese il nostro amore a Maria in modo particolare con la recita del Santo Rosario. Invitiamo a recitarlo:
1. Nelle CONTRADE e nelle VIE, dove si trovano i Capitelli o le Chiesette. Con l'attenzione a mantenere le distanze e, se non è possibile all'interno, recitandolo all'esterno.
2. E ci auguriamo nelle FAMIGLIE, con la recita quotidiana di almeno 10 Ave Maria
3. Sarà recitato il Rosario anche nella Chiesa di San Rocco.

Con la preghiera del Rosario desideriamo, inoltre, unirci a Papa Francesco e a tutti i santuari del mondo per pregare la Vergine Maria affinché interceda presso suo Figlio per la fine di questa pandemia.