AVVISI PARROCHIALI


3ª DOMENICA di PASQUA

Avvisi dal18 al 25 Aprile 2021

PASSAGGI SIGNIFICATIVI

Non è facile credere alla risurrezione di Gesù. Non è immediato e spontaneo accogliere il vangelo della Pasqua. A questo proposito il racconto di oggi ci mostra con sano realismo tutta la fatica che fanno gli apostoli a credere al Risorto. Gesù vede
il loro turbamento e i loro dubbi e proprio con la sua presenza cerca di rincuorarli e di incoraggiarli... Non è bastato dunque il messaggio che hanno ricevuto il giorno di Pasqua: c'è un itinerario da percorrere per giungere alla fede. Ci sono alcuni passaggi significativi da compiere. È quello che viene chiesto anche ad ognuno di noi. All'inizio di tutto c'è un evento imprevisto, che sconvolge le donne che si erano recate alla tomba di Gesù. Il sepolcro è vuoto! Le bende e il sudario sono piegati, per terra. Che cosa pensare davanti ad un fatto simile? Le ipotesi potrebbero essere le più diverse... forse hanno rubato il suo corpo... A porre fine ad ogni equivoco è il messaggio che le raggiunge: Gesù, il crocifisso, è risorto. Non è qui. E dà appuntamento ai suoi, in Galilea. Quest'esperienza, tuttavia, non può bastare. Ecco allora gli incontri con il Risorto. Di persone diverse, in frangenti differenti. Maria di Magdala nel giardino dov'era la tomba, gli apostoli nel cenacolo, i due di Emmaus lungo la via... Anche questo, però, non può bastare. Certo, la presenza di Gesù vince i dubbi di Tommaso e gli fa esprimere la prima professione di fede. Ma c'è un ulteriore passaggio da compiere. 'Aprì loro la mente per comprendere le Scritture'. Il racconto di oggi lo dice in modo esplicito. Sono le Scritture che permettono di decifrare ciò che è accaduto a Gesù, il senso di tutto. Sono le Scritture che un po' alla volta ci mettono nella condizione di accogliere la strada scelta da Dio per salvare l'umanità. Sono le Scritture che ci fanno superare le difficoltà che proviamo davanti al nuovo che Dio mette sotto i nostri occhi. Ecco, dunque perché la comunità? cristiana celebra di domenica in domenica l'eucaristia. Non si limita a ripetere il gesto che Gesù ha compiuto nell'Ultima cena e che ha affidato ai suoi come testamento. In quella stessa celebrazione apre la Scrittura per comprendere, per cogliere il senso di tutto e per essere in grado di riconoscere il Risorto nel suo cammino. L'esperienza della fede pasquale è, tuttavia, un'esperienza che mobilita diventa una missione. I discepoli, rincuorati e incoraggiati, prendono le strade del mondo per portare a tutti il messaggio che salva, per annunciare la bontà e la misericordia di Dio.
LITURGIE

Dom. 18 3ª DOMENICA di PASQUA
SS. Messe ore 7.30 - 9.30 - 11.00 -16.30 - 18.00
S. Messa 16.30 Battesimo di Federico Rigoni

Mer. 21 Sant'Anselmo, vescovo e dottore della Chiesa
L'adorazione è spostata al Giovedì.
Giov. 22 - ore 16.00 - 18.00, Adorazione Eucaristica in preparazione alla 'Giornata mondiale delle vocazioni'

Ven. 23 San Giorgio e Sant'Adalberto, martiri
Sab. 24 San Fedele da Sigmaringen, presbitero e martire
S. Messa ore 16.00: I Ragazzi di 1^ Media celebrano i sacramenti della Cresima e dell'Eucaristia
? Riservata ai ragazzi, padrini, madrine e familiari (in numero di 7 per ragazzo/a)

Dom. 25 4ª DOMENICA di PASQUA
'Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni'
SS. Messe ore 7.30 - 9.30 - 11.00 - 16.00 - 18.00
S. Messa ore 16.00: I Ragazzi di 1^ Media celebrano i sacramenti della Cresima e dell'Eucaristia
? Riservata ai ragazzi, padrini, madrine e familiari (in numero di 7 per ragazzo/a)
? Non c'è la S. Messa delle 16.30.

INCONTRI

Merc. 21 - ore 15.00, in Patronato, sono attesi i Ragazzi dell'I.C. di 1^ Media
Giov. 22 - ore 18.00-19.15, in Patronato, si ritrova il Cammino Cresima
(1 superiore, Gruppo Matteo)
- ore 20.30, in Patronato, si ritrovano i Genitori che intendono battezzare i loro figli in maggio e giugno
Ven. 23 - ore 14.30, in Duomo, Celebrazione del Perdono e prove per i Ragazzi di 1^ Media (1° Gruppo)
- ore 16.00, in Duomo, Celebrazione del Perdono e prove per i Ragazzi di 1^ Media (2° Gruppo)
- ore 20.30, in Duomo, incontro di Preghiera per i Genitori, i Padrini e le Madrine dei Ragazzi di 1^ Media in attesa della loro ammissione ai Sacramenti della Cresima e della Comunione.
- ore 20.30, in Patronato, si ritrova il Gruppo Giovanissimi
BUSTA PASQUALE per le OPERE PARROCCHIALI

Ancora per questa settimana è possibile portare in Duomo la Busta e deporla nel Contenitore al centro del Duomo. Le offerte raccolte serviranno per contribuire al pagamento del nuovo impianto luci del Duomo. Grazie.

VANGELO della 3ª DOMENICA di PASQUA
In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Emmaus] narravano [agli Undici e a quelli che erano con loro] ciò che era accaduto lungo la via e come avevano riconosciuto [Gesù] nello spezzare il pane. Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Sconvolti e pieni di paura, credevano di vedere un fantasma. Ma egli disse loro: «Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho». Dicendo questo, mostrò loro le mani e i piedi. Ma poiché per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore, disse: «Avete qui qualche cosa da mangiare?». Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro. Poi disse: «Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi». Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture e disse loro: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni». (Lc. 24, 35-48)

Lo so, Gesù, c'è chi si illude di poter fare a meno delle Scritture ed esibisce una fede tutta d'un pezzo che rinuncia a comprendere, ad appoggiarsi su quella Parola, antica e sempre ricca di vitalità, che scava nel profondo e consente di entrare nel mistero della salvezza. Lo so, Gesù, c'è chi pretende di contare solo su stesso e si affida alle proprie congetture, ai propri ragionamenti e finisce col basarsi sulla propria immaginazione. Ma non è questa la fede adulta. C'è un disegno che richiede di essere esplorato con semplicità, un progetto che ci supera da ogni parte e ci costringe a fare i conti con la diversità di Dio, con ciò che lo caratterizza, con il suo stile di azione, spesso contrario alle nostre attese. C'è uno snodo determinante che non passa solo per la testa, che non chiama in causa unicamente la ragione, ma percorre l'esistenza personale, un'esperienza di morte e risurrezione che investe i nostri piani, le nostre scelte, i nostri comportamenti. Non si basa sulla nostra volontà, ma è un dono che consiste nel lasciarsi modellare gradualmente come la creta nelle mani del vasaio.

+ Ricordiamo i nostri morti nella celebrazione della messa

Lun. 19 - ore 18.00 7° Cappelletti Renato + Carli Giovanni, Casagrande Maria e figli def.ti + Giorgio, Mariano, Flavio ed Antonio +Tura Vasco, Liliana, Contri Antonio e def.ti fam. Tura e Contri + Stella Ines, Frigo Aldo e def.ti fam. Stella e Frigo + Rigoni Paolo + Anime del Purgatorio.

Mar. 20 - ore 8.30 Mario e Rigoni Giampietro (stern) + Caniglia Giuseppina, Garelli Giuseppe, Mosele Giuseppe, Giacomina, Marcello, Saro, Enzo e Pino + suor Violetta Bianchi + Pertile Ines, Angela, Maria, Giovanni e Rigoni Caterina ore 18.00 Bruna e Cristiano + Lamonaca Alberto, Giacomo, Carmen e Lo Calzo Teresa + Maria, Yriy, Bogdan, Roman e Muhail + Pesavento Maria Teresa e def.ti fam. Bianchi, Pesavento e Dalla Valle + Forte Antonia, Maria Grazia e Frigo Luciano.

Merc. 21 - ore 8.30 Guzzon Attilio e def.ti fam. Guzzon - ore 18.00 Sofia e def.ti fam. Zotti e Rigoni + Forte Maria e Pesavento Renato + Pesavento Maria, Giacomo e def.ti fam. Pesavento + Lievore Giovanni + Longhini Gianfranco.

Giov. 22 - ore 8.30 - 18.00 7° Rigoni Silvana + Costa Bruno (loffar) e def.ti fam. Costa e Rigoni + Stefani Emma e def.ti fam. Stefani e Baù + Valente Decimo e Maria + Clara, Fausto e def.ti fam. Baù + Irma, Giorgio e def.ti fam. Forte e Vellar + Frigo Vito e def.ti fam. Frigo

Ven. 23 - ore 8.30 Briatore Ivo, Luigi e Pertile Ina + Pertile Bruno e Magnabosco Amelia - ore 18.00

Sab. 24 - ore 8.30 Barbierato Gabriella e Rela Antonio + Stella Giovanna, Rigoni Guido e def.ti fam. Stella, Rigoni e Guglielmi + Rela Vittorio + Adda Vinicio + Mosele Carlo e def.ti fam. Mosele + def.ti classe 1954 + Tagliaro Antonio e def.ti fam. Tagliaro + Rigoni Giuseppe


Per CELEBRARE il SACRAMENTO del PERDONO

Per celebrare il sacramento del perdono si può trovare un sacerdote in Duomo mercoledì, venerdì e sabato dalle 9.15 alle 10.30.